Home / social media / Facebook: i dipendenti possono accedere al tuo account SENZA che tu lo sappia

Facebook: i dipendenti possono accedere al tuo account SENZA che tu lo sappia

: i dipendenti possono accedere al tuo account SENZA che tu lo sappia.

I dipendenti di Facebook possono accedere all’intero account e a tutti i tuoi dati privati ​​senza farti sapere cosa sta succedendo, con la società che ora riconosce tutto pubblicamente.

Facebook è ancora al centro dell’attenzione a causa dello scandalo Cambridge Analytica, e alcune informazioni apparso oggi mettere ulteriormente alla sicurezza degli utenti, anche se non sarebbe una sorpresa davvero.

Secondo il Facebook, alcuni dei suoi dipendenti possono accedere agli account di altri utenti o dipendenti di vedere quello chi sono normalmente le persone che hanno creato questi account nel social networking. Facebook dice che quando questi dipendenti accedono i conti di altri utenti, questi ultimi ricevono una notifica che gli viene detto che il loro account è stata letta da un altro dipendente di social networking.

Quando su un account di un utente ordinario si accede da un dipendente di Facebook, l’utente viene avvisato tramite una notifica, quindi non c’è modo di sapere che tutto ciò che è nel suo account è stato visto da un dipendente di Facebook.

I dipendenti possono accedere al tuo account PRIMA di sapere da parte del utente finale, Facebook afferma che questi accessi degli account utente o di altri dipendenti sono fatti solo per verificare problemi di sicurezza, o per richieste fatte dalle autorità attraverso ordini di tribunali inviati alla società. Quando si accede agli account utente, i dipendenti di Facebook possono vedere qualsiasi foto, film o messaggio, anche se sono privati, questo tipo di accesso è normale per l’amministratore di qualsiasi tipo di rete.

“I dipendenti con tale autorizzazione possono accedere ad altri account per diagnosticare errori tecnici, testare nuove funzionalità o indagare su possibili comportamenti criminali in risposta a una richiesta legale. E il portavoce di Facebook ha detto che la compagnia ha avuto discussioni sull’emissione di questo tipo di avvisi a tutti gli utenti. “Pensando a come possiamo fare qualcosa di simile per tutti, ci sono una serie di considerazioni importanti che entrano in gioco – ad esempio, come possiamo evitare di lasciare fuori cattivi attori o ostacolare il nostro lavoro per prevenire danni reali in caso di abuso o altre situazioni sensibili.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *